Vicenza: il cambiamento è verde.

Sta succedendo qualcosa di nuovo in città, e sta succedendo adesso.

Nulla di strano se nei prossimi mesi vi dovesse capitare di veder spuntare un frutteto rigoglioso al posto dello sterile campetto incolto a due passi da casa vostra…

Queste “Foreste di Cibo” nascono grazie al contributo di chi ha donato denaro, tempo ed energie, su terreni concessi da privati, enti e comuni intelligenti.
Un movimento che nasce con lo scopo di piantare centomila (si, centomila!) alberi da frutto in tutta la provincia di Vicenza, creando nel tempo una rete di scambio di cibo gratuito, valorizzando terreni pubblici e privati, diffondendo al contempo la cultura del vivere a basso impatto ambientale e avvicinando i cittadini all’alimentazione consapevole. Questo è il Trees Revolution Project (www.treesrevolution.it), che vede impegnati i volontari dell’ associazione Seminamore di Vicenza.

Partecipare all’iniziativa, anziché rimanere spettatori di questo grande cambiamento, è facilissimo: é possibile collaborare attraverso donazioni in denaro, concedendo il proprio terreno oppure scendendo letteralmente in campo.

L’ideatore del progetto, Alessandro Bisognin ce ne parla così: “Vedo l’assoluta necessità di cambiare modo di produrre il nostro cibo. L’agricoltura tradizionale sta velocemente impoverendo i terreni, promuovendo l’erosione e la desertificazione del suolo. E’ un sistema altamente energivoro e inquinante. Piantando alberi e tornando ad un’alimentazione più in linea con la fisiologia umana riusciremo, forse, a recuperare la fertilità dei suoli e salvarci dall’attuale stato di assoluta povertà economico-socio-emozionale, in cui disperatamente – e al tempo stesso inconsapevolmente – vertiamo.
La rivoluzione è Alimentare e Personale.”

Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 7 dicembre al Lago di Fimon in occasione dell’inaugurazione del progetto e della piantumazione della prima “food forest”.

Programma della giornata:

1. Ritrovo ore 8:30 nel parcheggio del Lago di Fimon (quello sterrato che si trova in via boeca, la strada in discesa a sinistra appena prima di arrivare al lago)

2. Mattina:
Creazione dei micro-swale e delle buche

3. Pranzo: al sacco

4. Pomeriggio:
Messa a dimora delle piante

E’ sufficiente dare conferma di presenza scrivendo a aleb@seminamore.org o al 392 69 85 107.

Per motivi assicurativi è necessaria la tessera dell’associazione seminamore per l’anno 2014/2015.Chi non è ancora tesserato può iscriversi direttamente domenica compilando il modulo e versando la quota associativa di euro 5,00.

10649056_1590134897874060_4656348558442417216_o

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s