Le orecchie dell’ asino…

Le orecchie dell' asino...

Quando il Signore diede ad ognuno degli animali il proprio nome, anche l’asino ebbe il suo.
Ma, poco intelligente com’era, se lo dimenticava sempre.
– Come mi chiamo io?
– Ti chiami asino.
– Ho capito.
Ma poco dopo, eccolo ritornare, a testa bassa:
– Ho dimenticato il mio nome. Come mi chiamo?
Il Signore gli diede una tiratina d’orecchi e gli ripeté:
– Ti chiami asino.
– Va bene.
Di lì a poco rieccolo.
– Me ne sono dimenticato.
Un’altra tiratina d’orecchi:
– Ti chiami asino.
Molte volte l’asino ritornò ed ebbe molte tirate d’orecchi.
Alla fine imparò il suo nome, ma gli orecchi, a forza di tirare, erano diventati lunghissimi.
E così gli restarono per sempre.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s